News

CASA 2021

Continuano fino al 31 dicembre 2021 gli incentivi statali


La nuova legge di bilancio, proroga per un ulteriore anno tutti i bonus che vi permetteranno di migliorare la vostra abitazione sia internamente, che esternamente.

BONUS RISTRUTTURAZIONE 50%

Che cos’è il bonus ristrutturazioni?

E’ un’ agevolazione fiscale pari al 50% delle spese sostenute fino al 31/12/2021 sugli interventi di manutenzione straordinaria per le abitazioni singole o ordinaria per i condomini. Questa importante detrazione consente di recuperare fino ad un massimo di spesa di € 48.000,00 in 10 quote annuali di pari importo su un tetto massimo di € 96.000,00

Quali sono gli interventi ammessi?

Interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia effettuati sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e sulle loro pertinenze.

Manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia, effettuati su tutte le parti comuni degli edifici residenziali (condomini).

Interventi necessari alla ricostruzione o al ripristino dell’immobile danneggiato a seguito di eventi calamitosi.

Interventi relativi alla realizzazione di autorimesse o posti auto pertinenziali, anche a proprietà comune.

Opere finalizzate all’eliminazione delle barriere architettoniche, aventi ad oggetto ascensori e montacarichi.

Spese sostenute per realizzare interventi sugli immobili, per favorire la mobilità interna ed esterna all’abitazione per le persone portatrici di handicap gravi. Fanno parte del recupero tutti gli strumenti tecnologici avanzati purché siano eseguiti interventi sugli immobili.

Interventi di bonifica dell’amianto e di esecuzione di opere volte ad evitare gli infortuni domestici.

Rientrano nel recupero anche le spese effettuate per:


  • progettazione e le altre prestazioni professionali connesse
  • prestazioni professionali comunque richieste dal tipo di intervento
  • messa in regola degli edifici ai sensi del DM 37/2008 – ex legge 46/90 (impianti elettrici) e delle norme Unicig per gli impianti a metano (legge 1083/71)
  • acquisto dei materiali
  • il compenso corrisposto per la relazione di conformità dei lavori alle leggi vigenti
  • le spese per l’effettuazione di perizie e sopralluoghi
  • l’imposta sul valore aggiunto, l’imposta di bollo e i diritti pagati per le concessioni, le autorizzazioni e le denunzie di inizio lavori
  • gli oneri di urbanizzazione
  • gli altri eventuali costi strettamente collegati alla realizzazione degli interventi nonché agli adempimenti stabiliti dal regolamento di attuazione degli interventi agevolati (decreto n. 41 del 18 febbraio 1998).

In caso di intervento su parti condominiali, va precisato che la detrazione spetta ad ogni condomino in base alla quota millesimale

Le informazioni riportate sono state tratte dal sito dell’agenzia delle entrate e consultabili cliccando su questo link

.https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/schede/agevolazioni/detrristredil36/per-quali-lavori-detrristredil36

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: